venerdì, febbraio 26, 2010

Coff coff... quanta polvere

Stavo cercando una cosa ... e Google mi ha ricordato che ho un blog! :)

Quanta polvere su questa pagina, se fosse un foglio sarebbe coperto da qualche dita di sudicio, in qualche remoto angolo della mia libreria/stanza/scrivania o giù di li.
Invece qui on-line non c'è questo rischio, la pagina è sempre pulita e splendente, salvo per i post stantii e la data dell'ultimo mio passaggio fissa ad Ottobre del 2009.

Bhe, neanche così tanto direi, ho fatto di peggio.
Che dire, in questi mesi son successe tante cose. Ho messo su una società con 3 amici (bhe con uno dei soci in particolare condividiamo un po' più di un'amicizia, c'è anche una bimba di mezzo ...), ho lasciato un incarico oramai arrivato a termine della corsa (anche se ad esser sinceri è l'incarico che ha lasciato me, ma poco importa, sarebbe successo lo stesso), abbiamo fatto questo salto nella penombra (buio mi sembra un po' troppo drastico dai.. si sta lavorando bene).

La nostra piccola Sara cresce, ha 6 mesi e mezzo, urla come una sirena e pare abbia tanta voglia di parlare. Mangia la pappa che è un piacere e non sta un attimo ferma. La nostra piccola teppista che ci da tante soddisfazioni.

E' cominciato un altro anno ed è finito il primo decennio del nuovo secolo. Una data storica ed irripetibile. Come del resto, è irripetibile anche oggi, ma anche ieri e l'altro ieri, etc...

In questo istante sono le 23:32, sarà che ho la fissa negli ultimi mesi di questa cosa dei numeri sui display, ma becco sempre (meglio dire la maggior parte delle volte) combinazioni originali.

Ora torno ai miei pomodori ed alla ricerca di un modo per organizzarmi, gestire il mio lavoro non è stato mai un mio forte, non lo nascondo, ma ora tocca evolversi, anche perché di cose ne stanno entrando e mi sto divertendo un mondo con i nuovi (o vecchi...) colleghi ed i progetti che stiamo affrontado.

E poi c'è bimba e mamma che meritano più tempo ed attenzioni :)
Ora chiudo e torno al mio timer, che è l'ultimo rush prima di andare a letto.

Alla prossima, sperando non sia tra altri 5 mesi.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home